La fossa Imhoff un dispositivo utilizzato per il trattamento dei liquami provenienti da piccoli insediamenti (con meno di 50 abitanti equivalenti - D. Lgs. 152/99) che non sono serviti dalla rete fognaria. Ma se tale dispositivo continua ad essere impiegato nei quartieri di periferia o in centri di ridotte dimensioni che un tempo costituivano insediamenti isolati in aperta campagna, possono verificarsi situazioni spiacevoli come quelle messe in evidenza nelle due foto. Nella Foto 1 si possono osservare i liquami, riconoscibili anche per il cattivo odore, che scorrono su un fosso di scolo ai margini di un terreno coltivato; nella Foto 2 si rileva una caratteristica proliferazione algale indicativa di una scarsa depurazione e di un carico organico elevato delle acque. L'anomalia di quest'ultima foto che le alghe non si sono formate sulla sponda di un lago o di un fiume, o lungo la costa, come pu accadere, ma su un campo di grano!!!!

Foto 1

Foto 2
Geol. Roberto Ranciaro

Via G. Mazzini, 30 - 62027 San Severino Marche (MC)

Tel. 0733-638896 - Cell. 3483358776

rran@georancia.it